Ray Ban Nuovi Modelli

Il film, con Filippo Timi e Valeria Solarino, è presentato al Festival di Venezia 2011 nella sezione Controcampo italiano. Si farà poi notare nel film di Maria Sole Tognazzi Viaggio sola, dove è il migliore amico di Margherita Buy, e nel film di Paolo Zucca L’arbitro. Nel 2015 è protagonista della serie tv 1992, che racconta i fatti di quell’anno cruciale per la storia italiana, a causa di Tangentopoli e Mani pulite.

Come nel suo lavoro precedente, il dramma in costume Le relazioni pericolose, anche in questo film Frears mette al centro della storia il controverso rapporto che lega i tre protagonisti, presentati contemporaneamente tramite la tecnica dello split screen. Con uno stile narrativo caratterizzato da una sapiente miscela di cinismo e ironia (grazie soprattutto ai taglienti dialoghi), Frears rappresenta un fatale triangolo di bramosia e odio, seduzione e vendetta, soffermandosi nella descrizione dei lati più oscuri dell’animo umano. Nel corso delle vicende, i tre “truffatori” (nell’originale “grifters”) del titolo verranno così coinvolti in uno spietato gioco al massacro, in cui i reciproci ruoli di vittime e carnefici sono sovvertiti di continuo; in fondo, Roy (John Cusack), Myra (Annette Bening) e Lilly (Anjelica Huston) non sono altro che tre anime disperate, inesorabilmente votate all’autodistruzione, dominate dal potere del denaro e senza più nessuna speranza di salvezza né di redenzione..

Presentata in occasione del Roma Fiction Fest, la miniserie tv diretta da Robert Dornhelm nasce grazie a una co produzione europea che vede lavorare fianco a fianco Spagna, Austria, Germania, Francia, Polonia e Russia, che per la prima volta si è unita all’Italia in un progetto televisivo. Guerra e pace meritava di essere presentato in una sede eccezionale come questa” ha dichiarato Ettore Bernabei, presidente della Lux Vide. “Si tratta di un prodotto europeo, della vera Europa, come avrebbe voluto Tolstoj”.

Nel 2009 è in Endgame, The countess e nei panni di Daniel Purcell nel telefilm Damages. Di nuovo in tv compare come Capitano Ahab in Moby Dick (2010). Sempre nel 2010 fa parte della nuova rivisitazione di Robin Hood per la regia di Ridley Scott.Una movimentata vita sentimentaleLa sfera sentimentale della star è stata alquanto movimentata: dopo un matrimonio lungo un decennio si separa dalla collega Mary Beth Supinger per legarsi alla ballerina Sandra Jennings che, gli ha donato la prima figlia, Alex.

Con 51 punti conquistati alla prima puntata, Massimo Di Cataldo è riuscito a realizzare uno step importante a Ora o mai più. Significativa infatti la reazione dei giudici, che si sono divisi fra i voti sette e otto. In particolare Fausto Leali ha notato che la canzone scelta da Patty Pravo è stata fra le più indovinate della prima puntata, grazie ad una tonalità che ha permesso a Massimo di riuscire ad integrarsi alla perfezione con la vode della coach.

Lascia un commento