Svendita Ray Ban

Lui Wai hung insegna in una scuola per bambini plusdotati dove la retta conta assai più dell’effettivo talento; Tse Wing tung, marito di Wai hung, lavora alla ricostruzione di una ghigliottina in grandezza naturale per un museo, ma i continui tagli rendono i suoi progetti impossibili. I due decidono di mollare i rispettivi lavori per viaggiare e visitare il mondo. Finché Wai hung scopre che una scuola di una zona molto povera dei Nuovi Territori sta per chiudere per carenza di alunni e mancanza di una maestra.

Mattia, un giovane dagli occhi grandi, si trasferisce dalla provincia alla grande capitale, convinto che con la penna si possa cambiare il mondo e che sia possibile diventare un giornalista famoso e di successo conservando la propria integrità. A Roma, però, Mattia scopre la dura realtà di praticante in un grande giornale e rimane allo stesso tempo affascinato dal bel mondo romano. Comincia così a farsi spazio in un contesto che sembra respingerlo per le sue umili origini, mentre conosce, per poi invaghirsene, una giovane e sofisticata artista, Renata, legata all’editore del giornale per cui lavora..

Già “Takeshi’s” non prometteva nulla di buonissimo: forse non bisognerebbe mai fidarsi degli artisti quando dicono, in maniera Relativamente implicita, che si ripromettono di fare la “Summa ” di loro stessi. E Kitano artista lo è in più di un senso: penso che quasi tutti sappiamo come sia anche un disegnatore, cosa continuaAnche Kitano, un po’ come i Coen di ieri, in questa 65ma Mostra sembra aver finalmente trovato la strada. E anche lui, come i fratelli americani, viene a Venezia per chiudere una trilogia, quella dedicata all'”autodistruzione dell’artista”, con “Achille e la tartaruga”.

L scorso l corsa anche Linus ed ha fatto una discreta figura e poi ha corso altre maratone, quindi non devastante come si dice. Ma resta un esercizio fisico difficile, perch si corre ma non solo, si scala ma non solo Volete capirne di pi Ho fatto un salto su Wikipedia, che si regala una bella pagina sulla corsa nata nel 1924 e corsa, a lungo, dai gruppi sportivi militari. Ecco i primati.

Lanciati come progetto di crowdfunding su Kickstarter, hanno subito avuto grandissimo successo e la campagna si chiusa con un record di sottoscrizioni. Gli Zungle Panther somigliano esteticamente ai Ray Ban Wayfarer. Disponibili in cinque colori (bianco, nero, grigio, rosa e gialli), hanno lenti intercambiabili in sette colori (gialle, verdi, blu, viola, rosse, grigie e nere), pesano appena 45 grammi e sono impermeabili, quindi utilizzabili anche con la pioggia..