Ray Ban Mascherina

Primavera 1865. Presso il tempio Nishi Honganji, i samurai del clan Shinsengumi stanno selezionando nuovi soldati. Tra tutti gli aspiranti solo due vengono scelti: Hyozo Tashiro, un samurai di bassa origine del clan Kurume e l’attraente Sozaburo Kano.

Godard si ripete ed è giusto così, perché Godard è Godard, ormai una tautologia, una figura del discorso. E il suo ripetersi è sempre diverso e uguale a se stesso. ancora e sempre dalla parte del montaggio, protagonista assoluto del suo cinema e inteso naturalmente come stimolatore di questioni morali, che il regista di Rolle spinge in superficie, inanellando le immagini dell’Olocausto con quelle dell’orrore contemporaneo, con la storia (anzi le storie) del cinema e le interferenze degli eventi, e domandandoci (a suo modo, per affermazione) se l’atto della rappresentazione non implichi quasi sempre una violenza verso l’oggetto della rappresentazione stessa.

The ZENIT is a non profit association registered in Brazil since Feb. 14, 2002, with register No. 3 of the de Registro de Ttulos, Documentos e Pessoas Jurdicas de Curitiba, with the name of Zenit de Difuso Cultural, which afterward changed its base to So Paulo and its name to Zenit Brasil, register No.

Lucini ama la leggerezza, quella che scansa la frivola superficialità della vita per concentrarsi sulla forza di un sorriso. Anche se con una carriera breve, ha dimostrato di saper cogliere gli aspetti positivi della commedia sentimentale americana e ha saputo adattarla al contesto italiano. E poi, non dimentichiamo, ha trasformato Scamarcio in un divo per le adolescenti di tutta Italia.Inizia come regista di videoclip per diversi cantanti di successo, tra i quali Laura Pausini, Edoardo Bennato e Ligabue e numerosi spot pubblicitari ma il sogno di passare al cinema lo porta a cambiare stile; ci prova con il cortometraggio Il sorriso di Diana (2002) che verrà inserito in Sei come sei, film collettivo che raccoglie corti di 6 registi italiani.La commedia romantica con ScamarcioLa vera svolta arriva con il primo lungometraggio Tre metri sopra il cielo (2004) che lancia Riccardo Scamarcio come piccolo divo nostrano.

Invisibile non lo è di certo. Troppo chiassoso per esserlo! Figlio d’arte, i suoi genitori sono gli attori Jerry Stiller e Anne Meara, fratello dell’attrice Amy Stiller, Ben esordisce a soli dieci anni nella serie tv Kate McShane, poi decide di studiare all’UCLA, la celebre università di cinema di Los Angeles. Per lungo tempo fidanzato con l’attrice Jeanne Tripplehorn, dato l’ambiente dal quale proviene, cresce e diventa amico di attori come Owen Wilson, Jack Black, Kyle Gass e Janeane Garofalo, senza dimenticare Vince Vaughn con il quale formerà, a partire dal 2004, quella che i media chiamano la “Frat Pack”, una fratellanza di attori di cui fanno parte anche Will Ferrell, Steve Carell e Luke Wilson, e che si dedicherà al cinema comico statunitense.Il suo debutto sul grande schermo avviene con la pellicola di Steven Lisberger Su e giù per i Carabi (1987), dove recita accanto a suo padre.